Vini Tenuta Capezzana: Barco Reale, Ghiaie della Furba, Trefiano, Villa di Capezzana, Trebbiano Capezzana, Vin Ruspo, Vinsanto Capezzana, Olio extravergine Tenuta Capezzana.

Enoteca Liquoreria VINICOLA ROTONDI fondata a Milano nel 1939

Cerca

Vai ai contenuti

Tenuta Capezzana Conte Contini Bonacossi - Carmignano - Toscana

Dettaglio VINO


IDEA REGALO --> Magnum Barco Reale docg Tenuta Capezzana in cassetta legno (btg. da lt.1,5) - Prezzo da richiedere in enoteca.




tenuta di capezzana, capezzana prezzi, vino villa di capezzana, capezzana barco reale, barco reale vino tenuta di capezzana, carmignano, carmignano vino, carmignano docg, enoteca con vendita vini tenuta capezzana, enoteca di milano dove acquistare vini capezzana, expò milano 2015

Il territorio di CARMIGNANO precursore nella d.o.c.

Nel territorio di Carmignano si produceva vino fin dall’epoca etrusca e romana. Dalla lettura di contratti commerciale risalenti alla fine del XIV secolo emerge che il vino di Carmignano era acquistato a prezzi piuttosto cari essendo assai ricercato in Toscana. Nel Seicento il poeta-letterato Francesco Redi lo decanta come "vino degno di Giove". Ricordiamo infine che il territorio di Carmignano può vantarsi di essere stato selezionato, nel 1716, dal Granduca Cosimo III de’ Medici come una delle quattro zone a vocazione viticola del Granducato di Toscana. Il Decreto Motu proprio ed il Bando regolamentavano con norme precise la produzione, i limiti geografici e il commercio dei vini prodotti in tali aree, costituendo la prima “doc” esistente al mondo.

Alla fine dell’Ottocento e nei primi anni del Novecento, la cantina dell’azienda del marchese Niccolini, i cui terreni fanno oggi parte di Capezzana, produceva ed esportava il vino di Carmignano. Venne poi un periodo di eclissi. Negli anni Trenta l’antica DOC Medicea fu inglobata nella DOC Chianti Montalbano. Il ritorno alla denominazione “Carmignano” rappresentava per i produttori carmignanesi il recupero della identità storico-territoriale del loro vino e fu una conquista lunga e difficile, alla cui realizzazione dette un contributo fondamentale Ugo Contini Bonacossi proprietario della Tenuta Capezzana. Nel 1975 fu finalmente riconosciuta la DOC Carmignano, retroattiva – per il vino invecchiato – fino alla vendemmia 1969. Nel 1990 è stata ottenuta anche la DOCG, retroattiva fino al 1988
.


La Tenuta CAPEZZANA: dal passato al presente.

Come scrivevamo, a Carmignano la vite si coltivava già nell’epoca preromana, circa 3000 anni fa, come dimostrano i vasi da vino e le coppe da degustazione trovati nelle tombe etrusche. Nell’archivio di stato di Firenze è stata ritrovata una pergamena datata 804: si tratta di un contratto di affitto che documenta come già 1200 anni fa a Capezzana venissero coltivati olivi e viti per la produzione dell’olio e del vino. Nel primo Rinascimento una donna, Monna Nera Bonaccorsi, costruiva la prima “casa da Signori” e nove case poderali con i relativi impianti viticoli, era il 1475.

Altre generazioni e famiglie si sono avvicendate nella proprietà della tenuta: i Cantucci, imparentati con i Medici e i Marchesi Bourbon del Monte. Nel XVIII secolo una Cantucci sposata Bourbon ingrandì la fattoria e acquistò nuovi poderi; introdusse inoltre un metodo amministrativo esemplare, i cui documenti si conservano ancora oggi nell’archivio storico dell’azienda. Dopo i Bourbon del Monte l’azienda passò agli Adimari Morelli e poi ai Franchetti Rothschild e, dalla vedova Sara de Rothschild, ai Contini Bonacossi nel 1920 attuali proprietari.


Oggi l’azienda vanta una superficie complessiva di 670 ettari: 104 sono coltivati a vigneto e 140 a oliveto. Il centro aziendale è costituito dalla villa padronale, la fattoria, la cantina storica, la cui porzione più antica risale al ‘500, un moderno frantoio ed una ampia vinsantaia, collocata sopra alla cantina. La nuova tinaia è stata costruita nel 1938 su progetto dell’architetto Giovanni Michelucci.

Geograficamente la Tenuta Capezzana è situata al confine nord del Comune di Carmignano, su uno dei contrafforti che si staccano dal Montalbano, ed è vicina al piede dell’Alto Appennino Tosco-Emiliano, da cui dista non più di 10 km in linea d’aria. Questo spiega la particolarità del suo clima: l’altitudine non troppo elevata (ca. 200 m. s.l.m.) in estate dà giornate calde, seguite generalmente da notti rinfrescate dai venti che scendono dall’ Appennino.

Tutto ciò crea le condizioni per una buona maturazione, che generalmente è anticipata di una o due settimane rispetto ad altre zone viticole toscane. La piovosità è ben distribuita, perché i monti di oltre 2.000 metri di altezza esercitano anche un’azione di condensa, che normalmente regala qualche pioggia a giugno e a luglio, mitigando la siccità. Inoltre, il Montalbano difende dalle burrasche e dai venti marini, il suo contrafforte capezzanese si affaccia come una penisola sulla grande pianura Firenze-Prato-Pistoia, permettendo grande insolazione e buona ventilazione.

La conversione al BIOLOGICO

Da tempo, la famiglia Contini Bonacossi, proprietaria della Tenuta Capezzana, ha intrapreso la strada del biologico, per assicurare il massimo rispetto al terreno, lavorandolo in modo semplice, pulito e sano. Nelle coltivazioni è stato abbandonato l’uso di diserbanti e concimi chimici, sostituendoli con lavorazioni meccaniche e semine di piante leguminose da sovescio. In tal modo, hanno voluto salvaguardare prima di tutto il gusto della zona d'origine, ovvero il profumo del terreno che entra, unico ed ineguagliabile, nei vini della loro tenuta. Ogni utilizzo di sostanze provenienti dall’esterno avrebbe infatti intaccato e inciso sul prodotto finale cambiandone il gusto d’origine.





Barco Reale di Capezzana doc - Tenuta Capezzana

Il Barco Reale di Capezzana è la versione giovane del Carmignano, fatto con le stesse uve (Sangiovese e Cabernet Sauvignon) e con un’aggiunta di Canaiolo. Prende il nome dall’antica proprietà medicea i cui confini erano circondati dal “muro del Barco Reale”, lungo più di 30 miglia.

L'area di produzione del Barco Reale Capezzana è sita a Carmignano (provincia di Prato, Toscana) ad un altitudine di 150/200 metri s.l.m., con un'esposizione collinare a sud, sud-est, sud-ovest. Le uve con cui è fatto provengono da vitigni di Sangiovese (70%), Cabernet Sauvignon (15%), Cabernet Franc (5%), Canaiolo (10%). La vendemmia ha luogo tra fine settembre e la prima decade di ottobre. La vinificazione è effettuata in vasche d'acciaio, l'elevazione in botti di allier per 12 mesi e l'affinamento in bottiglia per circa 3 mesi. Il Barco Reale di Capezzana ha un tenore alcolico del 13,5%.


Caratteristiche organolettiche:
Il Barco Reale di Carmignano della Tenuta Capezzana ha un colore rosso cupo, con intensa tonalità rubino-violaceo. Il profumo è dolce, ampio, fine e molto intenso, fruttato, con lievi noti di rovere. Il sapore piacevolmente morbido, voluminoso, largo con tannino dolce a media densita’ in grande equilibrio con l’acidita’. Retrogusto fruttato dolce e persistente.

Abbinamenti gastronomici: si accompagna ai primi piatti, antipasti a base di salumi stagionati, carni bianche o rosse, formaggi stagionati.

Modalità di servizio: servire in ampi bicchieri, alla temperatura di 18°-19° gradi.

Formato bottiglia: da cl.75 oppure Magnum da litri 1,5 in elegante cassetta di legno.
Prezzo: da richiedere in enoteca.



Ghiaie della Furba igt - Tenuta Capezzana


Il vino Ghiaie della Furba Tenuta Capezzana è nato da da un’idea di Ugo e Vittorio Contini Bonacossi, che volevano produrre a Carmignano un vino con uvaggio bordolese. La prima vigna, composta da Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot era situata sul terreno ghiaioso alluvionale del torrente Furba e da lì prese il nome questo vino oggi assai noto internazionalmente.
Nel 1992, quando entrò in produzione la vigna S. Alessandro interamente di Cabernet Sauvignon, l’uvaggio venne modificato; nel 1998 fu aggiunto il Syrah. Attualmente il vino è costituito da un blend di: Cabernet Sauvignon (60%), Merlot (30%) e Syrah (10%). Tutti i vigneti sono situati ad un altitudine di 2000 metri s.l.m. con un'esposizione collinare a sud, sud-ovest. La vendemmia ha luogo tra fine settembre e la prima decade di ottobre. La vinificazione è effettuata in vasche d'acciaio, la fermentazione malolattica avviene in barriques, così pure l'elevazione che si protrae per almeno 14 mesi, mentre l'affinamento è fatto in bottiglia per circa 18 mesi. Il vino Ghiaie della Furba Capezzana ha un tenore alcolico del 14% ed è un vino adatto all'invecchiamento.

Caratteristiche organolettiche:
Ghiaie della Furba Tenuta Capezzana ha un colore rosso rubino, impenetrabile e consistente. Profumo ampio, complesso, dolce, fruttato, con forti note speziate. Spettro aromatico di eccellente livello, con ricordi di confettura di frutti di bosco, cassis e crema caffè, resina e pepe, finale leggermente torbato. Al gusto si esprime corposo, morbido, strutturato, di grande volume, opulento, con tannino a trama densa e dolce, acidita’ equilibrata. Retrogusto lungo e persistente.


Abbinamenti gastronomici: si accompagna ottimamente a primi piatti elaborati, carni rosse, selvaggina, formaggi stagionati.

Modalità di servizio: servire in ampi bicchieri alla temperatura di 18°-19° gradi.

Formato bottiglia: da cl.75.
Prezzo: da richiedere in enoteca.



Trefiano docg - Tenuta Capezzana


Il vino Trefiano della Tenuta Capezzana prende nome dalla Villa sita a Trefiano (provincia di Prato, Toscana), costruita dal Buontalenti nel 1570 per i conti Rucellai (nobile famiglia fiorentina), un classico esempio di architettura rinascimentale. Intorno alla villa pochi ettari di vigna, dalle ottime caratteristiche e dalla fortunata esposizione, permettono la produzione di un Carmignano particolarmente elegante e vellutato: si tratta del Trefiano docg Tenuta Capezzana.

L'altitudine del vitato è di 150/200 metri s.l.m., con un'esposizione collinare a sud, sud-est, sud-ovest. Le uve con cui è fatto provengono da vitigni di Sangiovese (80%), Cabernet (10%), Canaiolo (10%). La vendemmia ha luogo tra fine settembre e la prima decade di ottobre. La vinificazione è effettuata in vasche d'acciaio, la fermentazione malolattica in tonneaux di rovere francese, l'elevazione sempre in tonneaux per almeno 16 mesi e l'affinamento in bottiglia per circa 12 mesi. Il Trefiano della Tenuta di Capezzana ha un tenore alcolico del 14%

Caratteristiche organolettiche:
Il Trefiano della Tenuta Capezzana ha un colore rosso rubino, violaceo intenso con lievi tonalita’ granate. Il profumo è ampio, elegante, fine, persistente, con ricordi di confetture di more e prugna, fiori rossi appassiti, sottili note smaltate, resina di pino e toni dolci di cacao. Il sapore è morbido, strutturato, grasso, sorso caldo, ricco di estratto, sorretto da una buona freschezza e da tannini vigorosi a trama densa. Acidita’ in equilibrio. Retrogusto lungo e persistente, con note fruttate e speziate.

Abbinamenti gastronomici: ottimo accompagnamento a primi piatti a base di pasta (ben condita e/o ripiena), carni rosse e bianche, formaggi stagionati.

Modalità di servizio: servire in ampi bicchieri alla temperatura di 18°-19° gradi.

Formato bottiglia: da cl.75.
Prezzo: da richiedere in enoteca.



Villa Capezzana Carmignano doc - Tenuta Capezzana


Villa Capezzana è un vino rappresentativo del territorio del Carmignano. E' il vino storico dell’azienda Capezzana, nelle cui cantine si trovano ancora bottiglie di questo vino dell'annata "1925". Vino pluripremiato e ben conosciuto a livello internazionale, ha ricevuto sempre ottime recensioni dalle principali guide enologiche.

Villa Capezzana è prodotto per l’80% da uve di Sangiovese e per il 20% da uve di Cabernet Sauvignon. L'altitudine del vitato è di 200 metri s.l.m., con un'esposizione collinare a sud, sud-est, sud-ovest. La vendemmia ha luogo tra fine settembre e la prima decade di ottobre. La vinificazione è effettuata in vasche d'acciaio, la fermentazione malolattica in tonneaux di rovere francese, l'elevazione sempre in tonneaux per almeno 12 mesi e l'affinamento in bottiglia per almeno 12 mesi. Il vino Villa Capezzana ha un tenore alcolico del 14%

Caratteristiche organolettiche:
Villa Capezzana è un vino dal colore rosso rubino profondo, molto intenso con accenni violacei. Il profumo è elegante, con nota alcolica, dolce, speziata, ben amalgamata al frutto maturo, con sentori di amarena e lampone. Il naso è ampio e complesso, ricco soprattutto di note speziate. In bocca il vino ha una notevole struttura, capace di articolarsi in una progressione piacevole e persistente che regala sensazioni di frutto sul finale.

Abbinamenti gastronomici: ottimo per carni rosse e bianche, anche grasse e molto aromatizzate. Formaggi stagionati. Salumi stagionati.

Modalità di servizio: servire in ampi bicchieri alla temperatura di 18°-19° gradi.

Formato bottiglia: da cl.75.
Prezzo: da richiedere in enoteca.



Trebbiano doc - Tenuta Capezzana


Il Trebbiano doc è l'ultimo nato tra i vini di Tenuta Capezzana, è stata una scommessa che oggi può ben dirsi vinta, visti i positivi riscontri ottenuti dall'azienda. Prodotto per la prima volta nel 2000, con l’obiettivo di rilanciare il vitigno Trebbiano in Toscana, nasce da una selezione massale, con potatura corta, severa vendemmia verde e raccolta tardiva. L'azienda Capezzana ha ottenuto in tal modo un mosto molto ricco, fermentato ed affinato in tonneaux che con il tempo acquista eleganti profumi secondari. Un bianco adatto anche al lungo invecchiamento.

Trebbiano Capezzana è prodotto con uve al 100% di Trebbiano (selezione massale aziendale), coltivate ad un altitudine di 100/150 metri s.l.m., con un'esposizione collinare a est, nel territorio di Carmignano (provincia di Prato, Toscana). La vendemmia ha luogo a metà ottobre. La vinificazione avviene in barriques di rovere francese, l'elevazione sempre in barriques per almeno 15 mesi con la tecnica "batonage" e l'affinamento in bottiglia per più di un anno. Il vino Trebbiano Capezzana ha un tenore alcolico del 14%

Caratteristiche organolettiche:
Trebbiano Tenuta di Capezzana ha un colore giallo paglierino intenso, con sfumature e riflessi dorati. Il profumo ricorda tenui sentori di mandorla, di fiori gialli di campo, di vaniglia e confetto, di frutta bianca matura, di erbe aromatiche, di confettura di pesche. Al naso è complesso, grazie a un buon equilibrio tra legno e frutto, con una chiusura lievemente minerale, ottima acidità. Al palato è pieno, avvolgente, morbido, con nerbo acido deciso. Il finale è lungo, persitente, intrigante.

Abbinamenti gastronomici: aperitivo eccellente. Ottimo accompagnamento ai piatti di carne, di pesce ed antipasti di mare.

Modalità di servizio: servire in bicchieri per vino bianco, alla temperatura di 16°/17° gradi.

Formato bottiglia: da cl.75.
Prezzo: da richiedere in enoteca.


Vin Ruspo doc - Tenuta Capezzana

Breve storia del Vin Ruspo:
questo vino deve la sua origine alla mezzadria toscana. Si racconta che in tempo di vendemmia il mezzadro, con la scusa che era tardi, ritardava il trasporto alla fattoria del padrone dell’ultima "tinella di uva ammostata" e durante la notte “ruspava” un certo quantitativo di mosto che finiva nella sua cantina (in pratica se ne appropriava). Il padrone, a conoscenza del giochetto, per amore del quieto vivere non sollevava obiezioni. Allora il mostofiore veniva raccolto in damigiane e vi sostava per tutto l’inverno, senza essere governato. Oggi, il Vin Ruspo viene prodotto con il 5-10% del mosto spillato dal fondo dei tini che daranno vita al Carmignano, poco tempo dopo la vendemmia. Una volta chiarificato, nel giro di 1/2 giorni viene travasato in un altro recipiente ove avverrà la fermentazione.

Il
Vin Ruspo della Tenuta Capezzana nasce da uve di Sangiovese (80%), Cabernet (10%), Canaiolo (10%), coltivate nei possedimenti della Tenuta Capezzana a Carmignano (provincia di Prato, Toscana). I vitati sono disposti a sud, sud-ovest, su terreni collinari di tipo scisto-argilloso, ad un altitudine collinare di 150-200 metri s.l.m. La vendemmia ha luogo ad inizio ottobre per il Sangiovese e metà ottobre per il Cabernet. La vinificazione avviene in vasche d'acciaio, così pure l'elevazione. Si passa successivamente all'affinamento in bottiglia per almeno 3 mesi. Il vin Ruspo ha un tenore alcolico del 13,5%.

Caratteristiche organolettiche:
Vin Ruspo Tenuta di Capezzana ha un piacevole colore rosato vivace. Il profumo è fruttato, dolce, ampio e netto. Il sapore è morbido, abbastanza grasso, armonico con acidita’ equilibrata. Retrogusto fruttato, finale lungo e persistente.

Abbinamenti gastronomici: ottimo vino di entrata, molto versatile, Vin Ruspo può essere bevuto anche fuori pasto, magari come aperitivo. Ben si adatta agli antipasti, al pesce, ai crostacei. Si sposa piacevolmente con carni in umido e piatti di carni bianche in genere.

Modalità di servizio: servire alla temperatura di 14° gradi.

Formato bottiglia: da cl.75.
Prezzo: da richiedere in enoteca.


VinSanto doc - Tenuta Capezzana

I
l VinSanto della Tenuta Capezzana è prodotto in piccole quantità dalle uve di Trebbiano e San Colombano, scelte tra le più mature delle vigne iscritte all’Albo del Carmignano, che vengono vendemmiate ad inizio settembre e lasciate poi appassire sulle stuoie fino a febbraio, secondo il metodo tradizionale.
Il mosto viene poi messo a vinificare nei caratelli (piccole botti da 100 lt l'uno) fatti di legno di ciliegio, castagno e rovere, per almeno 5 anni. I caratelli sono collocati sotto tetto e la fermentenzaione alcolica si svolge a freddo nei mesi invernali. L'affinamento avviene in bottiglia per almeno 3 mesi. Naturalmente la resa è bassissima: da 1/4 a 1/5 del peso originale dell’uva.
Dopo l’imbottigliamento questo vino può essere invecchiato senza limiti di tempo guadagnando ancora in ricchezza e profumo. Il VinSanto della Tenuta Capezzana ha un tenore alcolico del 15,5%.


Caratteristiche organolettiche:
il VinSanto della Tenuta di Capezzana ha un colore ambrato dalla tonalità scura, ma luminosa. Il suo profumo è caratterizzato da aromi intensi e complessi, che richiamano gli agrumi canditi, il caramello, il miele, il cioccolato al liquore, il mallo di noce. Robusto all’assaggio, privilegia le caratteristiche di morbidezza e alcolicità. E' un vino dolce, ma mai stucchevole, di indubbio equilibrio e con la giusta acidità che lo mantiene fresco e leggero in bocca. Molto gradevoli le note di agrumi, nocciola, mandorla e fichi secchi che si percepiscono all'assaggio. In bocca rilascia una scia dolce e vellutata, con lunghissimo finale gustativo di noce e cioccolato.

Abbinamenti gastronomici: certamente un vino da meditazione o da abbinarsi a formaggi stagionati ed erborinati. Ottimo anche per accompagnare pasticcini, dolci a base di pasta frolla, cantucci e crostate.

Modalità di servizio: servire in bicchieri da dessert, alla temperatura di 16 18° gradi.

Formato bottiglia: da cl.50
Prezzo: da richiedere in enoteca.


Olio Extravergine d'oliva - Tenuta Capezzana

Conosciuto da sempre tra i prodotti di punta della Tenuta di Capezzana l’olio extravergine viene ottenuto da olive di varietà Moraiolo e Frantoio, con una piccola percentuale di Pendolino e Leccino. Le olive vengono raccolte, tramite brucatura, tra fine ottobre e i primi di novembre. Una volta lavate con getto d'acqua a temperatura ambiente, vengono lavorate a freddo con spremitura entro le 24 ore successive alla raccolta. La spremitura avviene nel moderno frantoio di proprietà aziendale, attrezzato con apparecchiature all'avanguardia, che consentono di estrarre l'olio sottoponendo la pasta ad una centrifugazione soffice. La bassa temperatura e la rapidità di lavorazione contribuiscono a produrre un olio ricco di profumi e aromi, tipici del territorio di Carmignano. L’olio decanta infine nella storica orciaia adiacente al frantoio, secondo l’antico sistema che consente di evitare una seconda centrifugazione.

Abbinamenti gastronomici: ottimo per esaltare il gusto di qualsiasi tipo di piatto, ideale in tavola per il condimento di verdure fresche, primi piatti ecc.

Formato bottiglia: da cl.75 - Prezzo: da richiedere in enoteca.





PER ACQUISTARE VINI DELLA TENUTA CAPEZZANA
clicca qui e compila il modulo d'ordine




Per informazioni e consigli sui vini della Tenuta Capezzana
puoi telefonare al n.02/66.84.293 o scriverci
cliccando qui.
Il nostro esperto, Signor Brando, ti risponderà in breve tempo.

Enoteca liquoreria VINICOLA ROTONDI
Piazza Lagosta n. 2 - 20124 Milano - Italy
Linee Telefoniche: 02/66.84.293 - 02/66.80.46.52

Giorni di apertura: da Lunedì a Sabato
Giorni di chiusura: Domenica e Lunedì mattina
Orari d'apertura: h.10:00/h.13:00 - h. 16:00/h.19:30.

E-mail: enoteca@vinicolarotondi.it

Enoteca VINICOLA ROTONDI sas - P.IVA IT11015300152 - Copyright 2018 by Vinicola Rotondi - All rights reserved - Agg. al 15 gen 2019 - by I.Pancaldi

Torna ai contenuti | Torna al menu